Automazione

Automazione dei file transfer e dei flussi di lavoro

L'automazione dei file transfer e dei flussi di lavoro (project) si può effettuare utilizzando una varietà di metodi, in GoAnywhere MFT. I project possono essere programmati per essere eseguiti in date e orari predeterminati utilizzando lo Schedulatore incorporato di GoAnywhere MFT o, in alternativa, è possibile utilizzare il software di schedulazione esistente. Allo stesso modo i project possono anche essere eseguiti quando il file monitor rileva file nuovi, modificati o cancellati in cartelle specifiche.

I flussi di lavoro possono essere richiamati da linee di comando, script e programmi locali e remoti utilizzando i Command e le APIs. fornite. Ancora: i project possono essere richiamati come servizi Web utilizzando chiamate SOAP o REST. Per eseguire project, sulla base  di attività dell'utente, i Triggers possono monitorare eventi come l'upload o il download di un file ecc.

Grazie all'interfaccia Browser-based di Amministrazione, gli utenti possono eseguire i project, a cui sono state concesse le autorizzazioni, con un semplice clic del mouse.

 

GoAnywhere MFT può eseguire più project contemporaneamente grazie al sistema di gestione dei job di tipo enterprise. Gli amministratori possono definire più code di lavoro per raggruppare project che condividono caratteristiche o contratti di servizio (SLA) comuni. All'interno di ogni coda di lavoro è possibile definire la priorità dei vari job contenuti e il numero massimo di job simultanei che possono essere eseguiti da quella coda. Le code di lavoro possono essere gestite e definite in ordine di priorità tramite l'interfaccia browser-based di amministrazione.

I project possono essere eseguiti in modalità Debug, che consente agli utenti di eseguire in modo interattivo i job, un passo alla volta. Ad ogni passaggio di esecuzione, vengono evidenziati i valori che le variabili, contenute nel project, assumono potendone modificare il valore prima dell'esecuzione dell'attività successiva.