30 modi per semplificarsi la vita con gli Advanced Workflow

State già utilizzando i Workflow di GoAnywhere? No?

Peccato, non sapete cosa vi perdete.

I workflow sono progetti che vengono creati in GoAnywhere MFT per organizzare i file transfer e per semplificare i processi aziendali. Ogni progetto può contenere più attività che vengono eseguite in un workflow continuo end-to-end. Interessante, vero?

Gli Advanced Workflow semplificano la vita di ogni amministratore di rete. La facilità di progettazione (grazie a procedure guidate e a modelli intuitivi nell’interfaccia browser-based di GoAnywhere) rende superflue eventuali competenze tecniche o abilità specifiche, così i workflow avanzati diventano un modo semplice ma potente per ottimizzare la giornata e risparmiare ore di lavoro manuale.

Provate a pensare: vi è stato chiesto di estrarre dei dati, creare un rapporto e trasformarlo in un file .csv.

Senza gli Advanced Workflow, questo lavoro richiede del tempo per la configurazione. Voi (o uno dei vostri sviluppatori) dovete interrompere ciò che state facendo per creare l’SQL per estrarre i dati. Dopo dovete scrivere, verificare e eseguire il debug di un programma per creare il report. Dopo che il report è stato creato, dovete trovare e utilizzare uno strumento per trasformare questi dati in un file .csv e – intanto – è anche necessario mantenere la connettività tra il programma che genera i dati e la traduzione in un file .csv altrimenti il processo non verrà completato correttamente.

Con Advanced Workflows, il processo per creare quanto richiesto è contenuto in un singolo workflow, senza bisogno di programmazione o strumenti esterni. I problemi di connettività del client vengono sostituiti con modelli di connessione facili da configurare. Se si verifica un problema, l’intero processo, dalla creazione del file al trasferimento stesso, viene monitorato, in modo da poterlo risolvere facilmente.

Sembra un sogno diventato realtà? Migliora.

Ecco 30 modi in cui gli Advanced Workflow di GoAnywhere possono aiutarvi a migliorare il vostro lavoro grazie alle loro caratteristiche specifiche e alle funzioni di controllo:

1. Gli Advanced Workflow possono automatizzare la crittografia e la decrittografia dei documenti con Open PGP.

2. Le funzionalità di lettura/scrittura degli Advanced Workflow consentono di modificare e analizzare file con estensioni .csv, .xml, fixed width, .xlsx e .json

3. In un Advanced Workflow è possibile assegnare delle priorità ai job con SLA (service level agreements) più elevati impostando job queques. Di solito questo non succede con normali script e job scheduler di sistema.

4. È possibile impostare Advanced Workflows per automatizzare i controlli e inviare audit log.

5. Possono fare il PUT e il GET dei file dei partner commerciali sul lato client (anziché sul lato server, in cui il partner avvia il file transfer).

6. Gli AW sono forniti con oltre 100 compiti diversi, che sono singoli processi aziendali eseguibili. Ad esempio, un’attività può scrivere dati in un documento .xml, inviare un’e-mail, importare dati da un file Excel o trasferire via FTP un file, solo per darvi un’idea.

Esempio di project

7. Gli Advanced Workflow possono connettersi a una varietà di fonti, tra cui file share, server FTP e database come DB2, Oracle, SQL Server, PostgreSQL, Informix e tanti altri.


8. È possibile risparmiare tempo configurando una sola volta le risorse di un Advanced Workflow come percorsi di rete, server di posta elettronica o altri server di trasferimento file. Da quel momento diventano disponibili per l’uso in altri progetti, senza la necessità di riconfigurarli nuovamente.

9. È facile creare nuovi progetti grazie all’evoluta interfaccia di GoAnywhere e alle infinite task personalizzabili.

10. È possibile aggiungere logiche e definizioni ricorrenti agli Advanced Workflow; queste possono quindi essere condivise tra progetti per risparmiare tempo e garantire qualità (evitando la necessità di duplicazioni logiche).
11. Gli Advanced Workflow vi consentono di collegare le attività in una serie di passaggi che vengono eseguiti ogni volta che il workflow parte e se le condizioni precedenti sono “vere”. Ciò limita la quantità di progetti, programmi o script necessari per eseguire un’azione (recuperare un file da un partner commerciale, analizzalo e importare i dati in un database, ad esempio).
12. È possibile pianificare e automatizzare la compressione di file di grandi dimensioni (utilizzando ZIP, TAR e GZIP) per risparmiare spazio su disco e ridurre i tempi di trasmissione.
13. Utilizzate gli Advanced Workflow per inviare/recuperare email e inviare sms, per recuperare documenti e avvisare le persone interessate anche quando non siete al lavoro.
14. Possono eseguire azioni su file e directory utilizzando le funzioni di base come copia, elimina, sposta, rinomina e crea directory per mantenere organizzato il file system.
15. Gli Advanced Workflow con attività di integrazione possono eseguire comandi o programmi su qualsiasi sistema su cui è installato GoAnywhere. Ciò consente di inviare file a un server abilitato per ICAP che può eseguire funzioni antivirus e DLP o inviare messaggi trap a un server SNMP.
16. Potete controllare la sicurezza dei vostri dati con i trigger. Ad esempio, è possibile creare un Advanced Workflow per impedire agli utenti Web di caricare o inviare file dannosi tramite i moduli GoDrive o Secure Mail. Oppure è possibile utilizzare AS2 per inviare a chiunque abbia caricato dati non autorizzati una ricevuta MDN non riuscita.
17. Integrate i server di messaggistica utilizzando queue per i messaggi. Ciò vi consente di inviare e recuperare messaggi da queue e topic , quindi avviare attività successive per fornire informazioni o impostare valori alle variabili, a seconda delle esigenze.
18. Utilizzate gli Advanced Workflow per eseguire oltre 20 report automaticamente usando lo strumento di pianificazione integrata di GoAnywhere. I report includono l’attività di audit log, le analisi e le informazioni di gestione. Un singolo workflow avanzato potrebbe eseguire un report, generare un PDF e distribuirlo a destinatari specifici tramite e-mail o una cartella sincronizzata.
19. Segmentate GoAnywhere in più domini, per consentire a diversi team aziendali di gestire completamente in proprio i loro Advanced Workflow.
20. È possibile generare un elenco di file in base a filtri impostati (wildcard, dimensioni, dati, ecc.). Questi possono quindi essere utilizzati per semplificare altre attività aggiunte al workflow.
21. Si possono aggiungere commenti ai progetti per aiutare gli amministratori a comprendere lo scopo di un’attività o la logica di un progetto.
22. Potete far partire gli Advanced Workflow in modalità Debug, per eseguire interattivamente i task uno alla volta, per una facile risoluzione dei problemi. È possibile monitorare il job log e dei valori delle variabili durante ogni fase del processo di debug.
23. Gli Advanced Workflow sono fatti per incorporare facilmente logica e cicli per elaborare i dati, sulla base di vostre specifiche.
24. Potete visualizzare la cronologia delle revisioni dei vostri Advanced Workflow in qualsiasi momento. Potete apportare le modifiche necessarie o ripristinare le versioni precedenti senza perdere dati o impostazioni importanti.
25. È possibile gestire gli Advanced Workflow e assegnarli a utenti specifici. Ciò vi consente di impedire agli utenti di modificare progetti che non gli appartengono.
26. Esportate e importate progetti per facili test in ambienti di sviluppo, per poi promuoverli su un server di produzione una volta pronti.
27. Utilizzate gli strumenti integrati di GoAnywhere per chiudere i loop di workflow andati in errore e risolvere i job non riusciti.
28. Potete controllare i vostri lavori attivi nella pagina “Active Jobs”. Quando è necessario, potete sospenderli e riavviarli con un clic.
29. Potete accedere in modo sicuro ai vostri Advanced Workflow da qualsiasi luogo tramite l’interfaccia browser-based di GoAnywhere, eliminando la necessità di VPN.
30. Gli Advanced Workflow possono crittografare e decrittografare i dati con il sistema di gestione delle chiavi integrato di GoAnywhere. In questo modo, le chiavi non devono mai essere archiviate in chiaro sui server che ne hanno bisogno.

Volete saperne di più sugli Advanced Workflow? Potete trovare un dettaglio di questa innovativa funzionalità GoAnywhere nella nostra brochure sugli Advanced Workflows.